Manca poco alla scadenza per la rinuncia alla Tremonti Ambiente

Manca poco alla scadenza per la rinuncia alla Tremonti Ambiente.

E’ già passato quasi un anno da quando il GSE ha pubblicato sul suo sito la news con i chiarimenti in merito alla possibilità di cumulo tra gli incentivi del conto energia e la cosiddetta “Tremonti Ambiente”.

Tremonti Ambiente e Conto Energia sono compatibili?

Come riportato anche in uno degli ultimi articoli sul blog network Genitronsviluppo.com, il Gestore dei Servizi Energetici ha espresso il suo parere in merito alla cumulabilità tra gli incentivi del conto energia e la cosiddetta “Tremonti Ambiente” in un comunicato stampa del 22 novembre 2017, in risposta agli interrogativi sulla possibilità di cumulo dei premi della Tremonti Ambienti con gli incentivi per gli impianti fotovoltaici, giungendo alle seguenti conclusioni:

  • rispetto alle tariffe del I e II Conto energia “è possibile beneficiare sia dell’agevolazione fiscale di cui alla Tremonti ambiente sia delle tariffe incentivanti riconosciute dal GSE alla produzione di energia elettrica, nei limiti del 20% del costo dell’investimento”;
  • “la detassazione di cui alla Tremonti ambiente non è cumulabile in alcuna misura con le tariffe incentivanti spettanti ai sensi del III, IV e V Conto energia”.

Ciò ha portato a conseguenze negative soprattutto per chi ha deciso di utilizzare la misura fiscale della detassazione, rischiando di subire la revoca degli incentivi.

Quali sono le conseguenze per chi ha usufruito delle agevolazioni della Tremonti Ambiente?

Per le imprese che negli anni passati hanno usufruito delle agevolazioni della Tremonti Ambiente anche se prive di tale diritto, il GSE specifica nel comunicato stampa che per ricevere ancora le agevolazioni sancite dal III, IV e V conto energia è necessario che il proprietario di impianto rinunci al beneficio fiscale, facendolo presente all’Agenzia delle Entrate entro il 22 novembre del 2018 e comunicando al GSE l’avvenuta richiesta e la rinuncia ai benefici fiscali.

Rimane sempre la problematica relativa ai proprietari di impianti fotovoltaici incentivati ai sensi del secondo conto Salva Alcoa che a seguito di un procedimento di verifica da parte del GSE si sono visti revocare l’incentivo a favore del terzo o quarto conto energia (qualora dovessero sussistere i requisiti per l’accesso ad essi). In questo caso la Tremonti Ambiente può ritenersi compatibile con un incentivo del secondo conto Salva Alcoa declassato al terzo o quarto conto energia?

Lascia la tua opinione qui sotto nei commenti.

Spread the love

Un pensiero riguardo “Manca poco alla scadenza per la rinuncia alla Tremonti Ambiente”

  1. Non ho capito molto su quello che vuole fare il GSE Pongo solo questa domanda.Dopo aver pagato 21000 euro per un’impianto fotovoltaico da 6 kw,eseguendo tutte le opere come richiesto,ora non conta più niente quanto garantito (incentivi per 20 anni)
    per la sua realizzazione ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *