Verifiche GSE: aumentano le irregolarità rilevate

controlli GSE

Come abbiamo già accennato (nell’articolo precedente) il GSE ha diminuito i controlli, ma allora come mai sono aumentati i casi di irregolarità accertati?

La spiegazione potrebbe essere banale, ormai quando fa le sue verifiche il GSE va direttamente dove sa che può trovare delle anomalie e quindi battere cassa.

Sei sicuro di avere un impianto che rispetti tutti i requisiti necessari senza aver commesso nessuna violazione? Sei al corrente dei rischi che stai correndo nel caso in cui non fosse tutto in regola?

E’ vero che le sanzioni dovrebbero essere proporzionali al grado di irregolarità, ma il rischio è sempre alto ed è bene essere consapevoli se il nostro impianto fa parte di quelli in cui è possibile riscontrare un’anomalia o meno. Il taglio dell’incentivo varia sì da un 20 ad un 80% in base alla gravità della violazione, ma in casi gravi si può arrivare alla revoca totale dell’incentivo e alla restituzione di quanto percepito fino a quel momento in una situazione non corretta.

Come si può evitare o ridurre al minimo le sanzioni?

Dicono che se si procede effettuando una verifica preventiva a quella del GSE si possa capire l’entità del rischio che si sta correndo e l’eventuale sanzione a cui si va in contro e se si vuole ulteriormente limitare il danno sarebbe ideale autodenunciarsi allo stesso GSE.

Ovviamente una volta che ci siamo autodenunciati il GSE verrà quasi sicuramente a controllare il nostro impianto e, se irregolare, avremo la nostra sanzione.

Dal momento che le violazioni accertate sono sempre in aumento, quindi lo sono anche le sanzioni bisogna chiederci: qual è effettivamente il male minore?

E’ vero che se facciamo finta di niente c’è la possibilità che il GSE non venga a fare la sua verifica e noi ce la scampiamo, ma se così non dovesse essere? Può magari valere la pena autodenunciarsi, quindi quasi sicuramente pagare la nostra sanzione (anche se ridotta all’osso), piuttosto che sperare di non essere controllati?

A voi la scelta!

 

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI:

Nome:*
Cognome:*
Ragione Sociale:
E-mail:*
Telefono:
-
Messaggio:*
%15 - Consenso Privacy%
%16 - custom_16%
Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *